Header image

Vacanze in barca a vela. Le differenze tra noleggio e locazione e la loro sicurezza

Vacanze in barca a vela. Le differenze tra noleggio e locazione e la loro sicurezza

Prima di provare a capire se la vacanza in barca a vela che intendete prenotare sarà sicura per la vostra incolumità e se sono state adottate tutte le misure di sicurezza, dobbiamo distinguere le varie tipologie di vacanze a vela.

Sul mercato, soprattutto nel web, troverete varie formule e diverse offerte di vacanze in barca a vela, le differenze sono perlopiù legate al tipo di barca: se sono nuove o datate, se offrono la formula dell’imbarco alla cabina o se, invece, danno la barca soltanto in locazione e quindi dovrete voi stessi condurla con la patente nautica prevista.

Possiamo quindi in primis distinguere il noleggio dalla locazione.

La locazione

Questo tipo di charter è indirizzato solitamente alle famiglie o ai gruppi di amici, che spesso hanno già esperienza di navigazione, quindi autonomi e provvisti di patente nautica o muniti di un proprio skipper.

Le barche offerte dalle agenzie di charter con contratto di locazione hanno lunghezze dai 10 ai 18 metri, sono barche di ultima generazione con standard alti di igiene e sicurezza sia perché sono nuove sia perché alla maggior parte delle società di charter conviene mantenere il livello di manutenzione sempre al massimo con personale professionale assunto, per evitare di dover risolvere a distanza problemi durante la settimana di crociera.

I costi finali di questo tipo di charter (salvo grandi offerte last second) potrebbero a volte diventare un po’ esosi e imprevedibili, perché il cliente dovrà stare attento a calcolare bene tutti i servizi extra, i costi di eventuali imprevisti, visto che condurrà da solo la barca e dovrà quindi tenere in considerazione almeno i costi della franchigia delle polizze previste per eventuali danni accaduti durante la vacanza, oltre chiaramente ai costi soliti per la cambusa, i porti e il carburante. Chiaramente queste sono le ipotesi peggiori che possono accadere, ma non impossibili.

Il noleggio

Il noleggio riguarda, invece, l’affitto della barca a vela con il conduttore, quindi lo skipper è incluso nel prezzo.

Questo prodotto spesso è offerto da piccole agenzie amministrate dallo stesso armatore della barca noleggiata. Da qualche anno, anche qualche agenzia di charter sta cercando di proporre la formula del noleggio con imbarchi singoli, ma con scarsi risultati.

La caratteristica del noleggio è poter scegliere se noleggiare una sola cabina o un solo posto letto o l’intera barca ad uso esclusivo. Il noleggio di una barca a vela è consigliato a tutti coloro che, senza distinzioni di età, vogliano usufruire di una vacanza senza pensieri e con costi certi, senza nessuna esperienza di vela e soprattutto, per chi viaggia da solo o con un amico, pagando serenamente la propria quota e i propri costi vivi a prescindere se la barca raggiunga o meno il numero massimo di partecipanti previsti.

Anche per il noleggio i prezzi variano molto, in base ai servizi offerti, in base a chi ci si rivolge, al tipo di barca proposta e se c’è la presenza di una hostess inclusa nel prezzo, ma soprattutto se la cabina ha il bagno privato.

Nel noleggio gli ospiti dovranno pensare soltanto a divertirsi, potranno partecipare alle manovre, alla preparazione dei pasti (se previsto), a tenere in ordine i luoghi comuni e avranno la tranquillità di non dover programmare e studiare percorsi o rotte, di non dover studiare stressanti previsioni meteo, ricercare introvabili ormeggi sconosciuti, risolvere giornalmente piccoli o grandi imprevisti tecnici che accadono spesso sulle barche a vela, vecchie o nuove che siano, e quindi affideranno tutta una serie di problematiche quotidiane unicamente al comandante.

Spesso l’imbarcazione da noleggio è di proprietà dello skipper, la barca non è quasi mai di ultimissima generazione ma, essendo spesso l’unica barca di proprietà, è tenuta al massimo dell’efficienza, curata e “coccolata” come un vero e proprio componente della famiglia. Gli skipper investono molto sulla loro barca, facendo manutenzioni accuratissime e continue, alcuni migliorano il confort della loro barca con grandi accessori e comodità che in altri tipi di charter sono introvabili, spesso hanno scelto questo lavoro fondamentalmente per la grande passione di vivere in barca e stare a contatto con la gente.

Purtroppo, anche nel noleggio bisogna stare attenti alla sicurezza e a chi affidare, quindi, le proprie preziose ferie, perché come in ogni settore non tutti sono professionali o professionisti. Da qualche anno lo stato ha introdotto una legge che permette ai privati, che posseggono una barca, di poterla noleggiare occasionalmente, con al comando il proprietario o uno skipper assunto e portare in giro turisti e vacanzieri.

Dobbiamo riconoscere che una buona parte di loro si differenzia poco dai veri professionisti, almeno agli occhi dei clienti ospiti, in quanto spesso sono veri o ex professionisti del charter che utilizzano questa legislazione perché burocraticamente è molto semplificata.

Ma purtroppo non è sempre così, spesso armatori con poca esperienza di navigazione e del vero concetto di manutenzione delle barche, attratti da guadagni extra, si lanciano in questo settore, rovinando le vacanze ai turisti ignari di questa realtà, con i rischi di sicurezza che ne potrebbero conseguire.

Come tutelarsi?

Un modo per potersi tutelare è sempre quello di informarsi bene, chiedere ad amici e conoscenti recensioni veritiere o cercarle online, diffidare dai prezzi troppo bassi e da offerte incredibili perché è evidente che mantenere una barca efficiente costa molto e i buoni armatori investono tanti soldi sulle loro barche a vela e spesso non possono fare grandi sconti.

Un altro modo per evitare brutte sorprese è quello di non credere sempre alle belle foto e alle belle parole pubblicate sui tanti portali specializzati che potete trovare facilmente tra i primi siti web sponsorizzati dai motori di ricerca: bellissime donne e feste, offerte di imbarchi alla cabina in ogni posto del mediterraneo e prezzi eccezionali, che in apparenza possono sembrare una grande occasione, ma purtroppo a volte questi portali web non conoscono personalmente lo skipper o la barca pubblicizzata. Quindi avrete sempre il dubbio su chi vi state affidando.

Un modo per avere il quadro chiaro della barca a vela dove passerete le vostre agognate vacanze è quello di cercare in rete il sito web della società o della barca stessa, cercando le informazioni dettagliate sulla barca, le foto originali, magari bruttine ma reali.

Inoltre, potete cercare la pagina o il profilo personale facebook e istagram dello skipper, cercando di capire la veridicità delle informazioni del sito web e cercando feedback da parte di chi prima di voi ha fatto un viaggio in barca a vela con lui.

Il web a volte può confondere, ma se usato bene dà la vera trasparenza. E, per finire, non dimenticate il vecchio passaparola… Funziona sempre!

Primary Color

Secondary Color

https://www.vaivela.it/wp-content/themes/yachtsailing