Header image

Mese: Gennaio 2022

Maltempo in vacanza in barca a vela

Maltempo in vacanza in barca a vela

Mare mosso in crociera.

Prima di approfondire il concetto possiamo subito rassicurare i viaggiatori che, anche in caso di cattivo tempo, è possibile continuare la vacanza in barca a vela in sicurezza, evitando la navigazione tra le onde

Una buona organizzazione del charter a cui vi siete affidati, e quindi il bravo skipper che vi sta accompagnando, avrà previsto il meteo avverso in tempo e quindi trovato i luoghi riparati dietro l’isola, prenotato il posto barca in un porto sicuro e previsto un programma turistico alternativo per la giornata di mal tempo.

Comunque, in linea di massima, l’arrivo del cattivo tempo durante una crociera in barca a vela, (nel nostro caso in Sicilia, tra le Isole Eolie o isole Egadi), spesso ha una durata limitata dalle 12 alle 48 ore massimo.

Negli ultimi decenni la grande crescita del turismo nautico in barca a vela ha portato a bordo migliaia di persone, spesso alla loro prima esperienza.

La vacanza in barca a vela è sempre associata al bel tempo, quindi sempre con un meteo favorevole, temperature miti, venti caldi e leggeri. In realtà questo purtroppo non è sempre così, visto che il meteo può mutare anche nel periodo estivo.

Molti turisti infatti si chiedono cosa succede quando il mare diventa mosso? e se farà delle giornate di pioggia ? la crociera quindi verrà interrotta o potrà continuare?  

Il buon esito di una vacanza a vela è legata prima di tutto alla fortuna di una buona settimana di alta pressione atmosferica, non caratterizzata quindi da perturbazioni, ma la differenza la farà sicuramente una buona organizzazione a monte. Il mercato del charter oggi è molto vasto, le piccole e grandi realtà del noleggio sono molto presenti nel territorio nazionale, ma purtroppo non tutti sono affidabili e professionali.

I fattori che possono fare la differenza sono due:

  • prima di tutto navigare in un arcipelago con porti e grandi baie dove potersi riparare in caso di mal tempo, e soprattutto affidarsi a un buon skipper e ad una barca sicura ed efficiente, ciò potrà contribuire a rendere fantastica e sicura una vacanza in barca a vela.
  • Non per ultimo affidarsi a professionisti con comprovata esperienza decennale, e meglio ancora se sono molto pratici della zona. Oggi con la diffusione gratuita di siti web e app meteo chiunque con un cellulare è portato a credere di poter capire e decodificare la meteorologia del luogo in cui sta navigando. Purtroppo non è sempre così, tanti sono i fattori locali geografici che a volte rendono vane le previsioni di un algoritmo che non può tener conto di molteplici fattori legati al territorio, come conformazioni montuose, temperature atipiche in quel particolare momento della stagione, etc. etc. 

Ad ogni modo, non bisogna mai dimenticare quello che dicevano gli antichi, che in mare ” non ci sono taverne”, e che l’imprevisto può accadere a chiunque e in qualsiasi momento.

Un buon comandante è colui il quale predilige il porto protetto quando il mare tende a peggiorare, e decide di navigare quando il mare tende al miglioramento. 

Read More

Primary Color

Secondary Color

https://www.vaivela.it/wp-content/themes/yachtsailing